Results 1 to 17 of 17

Thread: [Project] Frupo's obscure Raven II RV02: bright light, deep heart

  1. #1
    Xtreme Member
    Join Date
    Aug 2010
    Posts
    194

    [Project] Frupo's obscure Raven II RV02: bright light, deep heart

    ----------------------------------------------------------
    About this thread & project: Language disclaimer
    ----------------------------------------------------------

    This project was firstly written and presented, in my native Italian language, on an Italian website and forum, particularly related to silent hardware, where I presented some of my works (PC moddings, PC buildings and so on).

    Now I wanted to share this project and my work with you. Unfortunately I have not so much time and so much language ability to directly and quickly translate in English language, and did not want to use 'automatic' translation (but you could use this kind of 'automatic' translation, for example the one offered by Google which translates web pages... of course, if you want).

    In agreement with Moderation Staff, I decided to simply copy and paste here my work, even if in original language, guessing that my work will be somehow useful for you, being sure that you will like pictures, that many times will be self-explanatory, and finally hoping you will appreciate the whole project.

    Please feel free to comment this thread; if you have any questions related to the project, I ensure to you that I will do all my best to answer to your questions (obviously.... in my poor English!).

    Enjoy.
    Last edited by frupoli; 06-14-2014 at 04:15 AM.

  2. #2

  3. #3
    Xtreme Member
    Join Date
    Aug 2010
    Posts
    194
    Disclaimer & Inspirations

    Questo report progettuale includera' diverse parti descrittive e commenti personali del sottoscritto, in relazione ai diversi componenti utilizzati ed anche ad aspetti generali che ritengo potrebbero essere di interesse per tutti; cio' ovviamente in base all’esperienza personale ed alla mia soggettiva interpretazione. Liberi di leggervi tutto o di saltare… alla galleria fotografica!

    Tutte le immagini sono in doppio hosting (clickate per visualizzare l'immagine piu' grande).

    Inizio la descrizione del progetto con una duplice premessa a mo’ di disclaimer ( = scarico di responsabilita').

    Disclaimer 1 (generale)
    -------------------------------------------------------------------------

    GUARDATEVI dal tunnel di PC Silenzioso.
    Ci sono precipitato dentro, lo ammetto (me lo avevano detto, eh, e' un tunnel asd). Con il passare del tempo e' iniziata una lotta senza quartiere, prima solamente in casa mia, poi progressivamente estesa su amici e compagni, contro i PC fracassoni, gli alimentatori scrausi, i cablaggi stile “casa dell’orrore” aggrovigliati dentro i case, etc etc.

    Il duro combattimento prosegue giornalmente, con ansiose letture (uscira' questo nuovo chipset – dissy – mobo etc? Quando uscira'? Non uscira'? Sara' una cag*a*ta? Sara' una figata?), surreali scambi di idee con gli amici vicini e lontani (sara' meglio una ventola da 120mm a 1000 rpm oppure una 140mm a 800 rpm? etc), giornate uggiose passate a spulciare siti inglesi e crucchi, etc etc.

    Tutto questo e' nefasto per la vostra salute mentale e per la vostra pace familiare, se ne avete una. Dunque
    DON’T TRY IT AT HOME (non fatelo a casa!)
    e' pericolosissimo e nocivo!!!


    Disclaimer 2 (particolare)
    -------------------------------------------------------------------------

    Questo progetto e' nato ed e' stato perseguito (e magari continuera' in futuro) come TOTALMENTE SCOMBINATO.

    La sua origine, ideazione e prosecuzione sono lontane dal pensiero ortodosso che prevederebbe un sistema ben equilibrato, una macchina concepita precisamente in funzione di quel tale scopo o di un range di obiettivi, con un onesto rapporto qualita' prezzo, a seguito di una scrupolosa pianificazione etc.
    Per consigli e riferimenti piu' seri e sereni fate riferimento alle configurazioni di base presenti nella parte del forum “Configurazioni PC”.
    Li' troverete ragionamenti equilibrati e motivati orientamenti da seguire. Non qui.


    Ispirazione del progetto e linee guida
    -------------------------------------------------------------------------

    Cominciamo male, anzi no, cominciamo nel modo migliore: motherboard e processore me li hanno regalati per il mio compleanno di bambinuccio viziato (colpevoli: la mia sorellina ed un traditore, amicone di PCS). Quindi bingo! abbracci e baci, e potro' dire di avere due dubbi in meno: si parte da qui.

    Una bella motherboard Gigabyte, senza alcuna pretesa non richiesta di scheda top, ed un processoruccio Intel I3, in grado di svolgere degnamente tutti i suoi ordinari lavoretti.

    Quali sono invece le esigenze e/o gli sfondi generali su cui ho pensato di sviluppare il progettino?

    Premesso che non ho personalmente interesse al gioco su PC (mai giocato a PC in vita mia) ne' alcuna esigenza reale di realizzare un PC di utilita' in senso stretto (ho in casa tre Personal Computer in questo momento, di diverse generazioni, piu' o meno adatti agli scopi utilitaristici per i quali sono stati… creati), lo scopo e' realizzare una macchina nuova e “divertente” per il mio personalissimo livello di divertimento… appunto! Quindi una macchina con hardware nuovo, sufficientemente – grandemente silenziosa, con un certo grado di flessibilita' per sperimentare soluzioni ed anche eventuali nuove uscite di hardware vario; sicuramente mi interessava realizzare anche una macchina bella da vedere (secondo i miei canoni e, perche' no, anche secondo i vostri!).

    Il budget non e' importantissimo ne' stretto al 100%, anche se ovviamente ha il suo peso nelle scelte.
    Diciamo che, nella scelta di un componente di qualita', non ha avuto senso per me risparmiare pochi euro se con una differenza non significativa potevo puntare al top; tutto questo pero' entro limiti che mi parevano logici. Tanto per capirci, e per fare un esempio concreto sulla scelta delle parti, non ho neanche preso in considerazione pezzi “da sogno” che costavano il doppio o triplo del mio budget per quel componente, ma mi sono sentito libero di sforare entro il 50% delle ipotesi iniziali, od anche entro il 100% per pezzi singoli di valore individuale non elevato.

    Linee guida un po’ strane, quindi, che mi hanno portato alla scelta di componenti quasi sempre di fascia medio – alta od alta (ove possibile e sensato per me), al di la' della presenza iniziale “imposta” di motherboard e CPU.

    Altro punto importante che vorrei precisare: NON giocando personalmente, e ritenendo quindi, dal mio punto di vista, che le VGA siano tra le peggiori invenzioni informatiche degli ultimi anni (quanto a rogne, calore, rumore, etc etc) non ho ovviamente aggiunto, ne' preso per nulla in considerazione di aggiungere, una VGA ulteriore rispetto alla semplice GPU integrata nel processore che utilizzero' (I3 540).

    D’altra parte pero' pero'… ho in casa un potenziale gamer (mio figlio, per ora soddisfatto giocatore su Xbox360 con tanto di “live” attivo) e pericolosissimi conoscenti “gamerosi” (sia giovinetti che “maturi”), quindi alcuni ragionamenti sono stati fatti anche in ottica futura – ammesso che cio' sia sensato in un mondo ad obsolescenza veloce come quello informatico…


    Orizzonti estetici del progetto
    -------------------------------------------------------------------------

    Raven e' il corvo.

    Resta uno spazio nero, desolato di forme oscure. Al suo interno, contrastato e variegato come un cielo serale, scintille e fasci di luce bianca vagano stridenti. Non tutto e' reale. Un cuore blu vivente pulsa all’interno.

    A voi la comprensione piena, o l’immaginazione ulteriore, se volete.

    Cit. seguente da Wikipedia: Il Corvo (di E.A. Poe)
    Fu pubblicato per la prima volta il 29 gennaio 1845, sul New York Evening Mirror. Famoso per la sua musicalita' e l'atmosfera sovrannaturale, racconta della misteriosa visita di un corvo parlante a un amante turbato, tracciando la sua discesa nella pazzia.


    Componenti e Fornitori
    -------------------------------------------------------------------------

    Componenti di base presenti e nuovi (in quanto regalati):
    - Motherboard: Gigabyte H55M-USB3
    - CPU: Intel I3 540





    Componenti di base presenti e riutilizzati:
    - Hard disk1: Western Digital 2,5” Scorpio Blue 320GB – 5400 rpm
    - Hard disk2: Samsung 3,5” Spinpoint F1 1,00 Tb - 7200 rpm (*)

    (*) Per i componenti contrassegnati, si decidera' in merito all'utilizzo in fase di montaggio.

    Foto del solo Hard disk 1



    Componenti scelti ed acquistati:
    - Case: Silverstone Raven II RV02
    - Alimentatore: Cooler Master Real Power Pro M 1000
    - RAM: Crucial Ballistix Tracer 1600MHz 8-8-8-24 // kit 4 GB (2x2 GB)
    - CPU Cooler: Prolimatech Megahalems Shadow
    - Fan: Enermax Cluster Pwm 120mm x 2
    - Rheobus: Scythe Kaze Master Ace Black 5,25” (*)
    - Revoltec Neon UV + Neon White // cavi SATA Blue UV
    - Cavi di supporto vari e minuteria di montaggio

    (*) Per i componenti contrassegnati, si decidera' in merito all'utilizzo in fase di montaggio.


    Fornitori Hardware:
    - Case*king (Germania)
    - Crucial (Regno Unito)


    Last edited by frupoli; 08-29-2013 at 08:03 AM.

  4. #4
    Xtreme Member
    Join Date
    Aug 2010
    Posts
    194
    Componenti scelti: motivazioni e commenti

    Case: Silverstone Raven II RV02
    -------------------------------------------------------------------------




    Sinceramente, non pensavo affatto di prendere un nuovo case.
    Il mio CoolerMaster Sileo 500 mi bastava, fino a che… avendo per le mani hardware nuovo e lustro… Scorrendo il fornitissimo catalogo del rivenditore tedesco Case*king, del tutto casualmente mi e’ caduto l’occhio sul Raven II e sono rimasto colpito.

    Mi spiego meglio: pensavo da tempo che, nella configurazione attuale del mio studio e della mia scrivania, solo un case con finestra “a destra” avrebbe potuto soddisfarmi come posizionamento e visuale. Molto pochi sono i case attualmente disponibili in tale configurazione (appunto “finestrati” a destra).
    Il Raven II e’ uno dei pochi, e senz’altro uno dei pochissimi disponibili a prezzi umani.

    Guardandolo attentamente, mi e’ sembrato dapprima tamarro – sapete che significa vero? - poi molto strano, poi abbastanza elegante, poi funzionale per le mie esigenze ed anche innovativo, con disposizione della motherboard “rovesciata” (con i connettori rivolti verso l’alto, per intenderci, anziche’ verso il posteriore del case) ed un flusso di aerazione interna particolarissimo, composto da n. 3 ventole da 180 mm poste sul fondo dello chassis che generano un flusso d’aria costante, diretto dal basso vero l’alto, seguendo la naturale predisposizione ascensionale del calore… Tutto quello che serviva!

    Da non dimenticare, uno sguarduccio a SilentPcReview… qui
    http://www.silentpcreview.com/Silverstone_Raven_Two...
    SPCR classifica il Silverstone Raven Two nientemeno che come uno dei migliori case esistenti: Recommend by SilentPcReview!
    Una recensione in italiano http://www.dinoxpc.com/articolo/p=1_996.htm

    L’unico concorrente possibile in questa categoria, Antec Twelve Hundred, era molto meno interessante per me, non tanto per il prezzo (simile, dato che costava quei venti – trenta euro in piu’) e non certamente per la qualita’ (ottima anch’essa) ma piuttosto per il fatto di avere la finestra tradizionalmente posta sul lato sinistro (da escludere solo per questo), e per l’essere meno “nuovo” per il sottoscritto, avendolo gia’ avuto per le mani (lo possiede mio cognato, ed ho quindi avuto gia’ occasione di conoscerlo ed operarci sopra…)

    Deciso. Silverstone Raven II.
    Se me l’avessero detto un anno fa, che avrei scelto di mia spontanea volonta’, spendendoci sopra dei soldarelli, un case simile al PC di Batman, me la sarei fatta sotto dal ridere.

    Ora invece, son contento come un bambino. Eh gia’!!!


    Alimentatore: Cooler Master Real Power Pro M 1000
    -------------------------------------------------------------------------



    Uno dei componenti piu’ “scombinati!” del mio progetto. Tutti in piedi a svergognarmi con l’indice puntato, coraggio!
    “Ma Fruppazzo, che c**zo ci fai con un ali da 1000w su questa piattaforma con VGA integrata che consumera’… vogliamo stare grandi grandi? 150w?”

    Bene, allora ecco qui parte delle mie riflessioni in proposito.

    Riflessione seriosa: questo alimentatore, a regime, e come da ulteriore progetto da sviluppare a latere, magari o certamente su altro case, avra’ una bella VGA “putente” da alimentare (non una Fermi, non vi preoccupate, qualcosa di “putente” o “putentino” senza eccessi), allo scopo di ottenere una macchinuccia da gioco per il figliuolo, macchinuccia che sara’ a quel punto tremendamente… sufficiente allo scopo ludico (gia’ ampiamente raggiunto e soddisfatto, al momento, tramite Xbox360).
    Eggia’, una VGA almeno “putentina”… proprio io che appena poche righe sopra ho svergognata e ripudiata come inutile tutta la tecnologia delle VGA…
    A quel punto, sull’attuale progetto potrei decidere di switchare un piu’ modesto ed equilibrato Enermax Pro 82+ 425w che di gia’ possiedo.

    Riflessione semi seriosa: comunque, visto che mi serve un alimentatore putentino magari per giocare (non io per carita’!), e ho deciso di non comprare mai alimentatori men che modulari e da meno di cento euro, allora perche’ non allargare un pochetto ancora il portafoglio e l’orizzonte e non comprarsi un alimentatore PUTENTONE e toccare il muro altrimenti invalicabile dei 1.000w? Quando qualcuno piangera’ “papa’ papa’ voglio la schedona PUTTENTE ma c’ho l’ali FETTENTE”, io sorridero’ beato e radioso con il mio 1000 w.

    Riflessione poco seria: voglio proprio sentire se questo CoolerMaster 1000w Real Power Pro e’ proprio silenziosetto …

    Altre riflessioni: avrei potuto puntare sul top? Enermax Revolution? Certo, ma... Troppo costoso. Piu’ che sufficiente ed eccezionale il Seasonic X 650-750w? Certamente.
    Ma per le ragioni esposte sopra, ho comunque deciso di puntare su questa PSU CoolerMaster.

    Garanzia: ho verificato con CoolerMaster (ho acquistato fuori Italia, quindi non volevo ci fossero… sottigliezze sgradevoli in proposito di garanzia). Risposta di CoolerMaster: la garanzia viene prestata e va esercitata presso lo shop dove viene acquistato l’alimentatore, ma nel caso di problemi… contattateci e ci pensiamo noi. Durata della garanzia: cinque anni.

    NOTA IMPORTANTE su COOLERMASTER e le ragioni della scelta
    Non voglio tediarvi lungamente qui, ma avrei molto da dire sugli alimentatori Coolermaster "puttenti" (se necessario apriro’ un thread dedicato). Volevo solamente aggiungere qui che inizialmente la mia scelta era ricaduta su CoolerMaster SILENT PRO M 1000. A proposito di CoolerMaster Silent Pro M 1000, SPCR recensisce il fratello minore da 700w qui
    http://www.silentpcreview.com/article936-page1.html
    e ne parla proprio bene… Non dimentichiamo pero’ che l’unita’ da 1000w potrebbe essere diversa, magari (sperabilmente) potrebbe essere ancora piu’ silenziosa… o forse no.
    JohnnyGuru ne parla sostanzialmente bene (Total Score = 8.5 su 10) qui:
    http://www.jonnyguru.com/modules.php...Story&reid=166
    Ho quindi ordinato e fatto arrivare il Silent Pro, l’ho.. ascoltato… e l’ho fatto subito ripartire per la Germania. Sperando fosse difettoso, me lo sono fatto sostituire, ma il secondo Silent… era meno Silent del primo, e quindi… Contemporaneamente, ho avuto l’occasione di impadronirmi di un Real Power Pro M 1000 (ad un prezzo ridicolo), gia’ testato da orecchie amiche, ed ho potuto apprezzare la differenza in positivo. Ecco quindi che siamo qui con il Real Power, dopo un doppio RMA in Germania.

    Ed alla fine son contento “che celll’ho piu’ gggrossso”. Eh gia’!!!


    RAM: Crucial Ballistix Tracer 1600MHz 8-8-8-24 – kit 4GB (2x2 GB)
    -------------------------------------------------------------------------



    Qui non c’e’ tantissimo da dire. Avrei potuto prendere 4GB di RAM DDR3 qualsiasi, per esempio una qualunque orrenda rammuccia con il pcb verde, nuda e cruda… e risparmiare quaranta euro da tenermi in tasca ed investire su altri componenti (dice il saggio).
    Avrei potuto…

    Invece qualche leggerissima velleita’ di overclock si agita nel mio animo (leggera, leggera… leggera come una piuma) ed anche in tal caso, mi direte, perche’ proprio Crucial? C’e’ di meglio, guarda le Gskill, guarda OCZ, Frupo sei un ca*z*one etc etc. Allo stesso prezzo portavi a casa prestazioni migliori etc etc…

    Lo so, lo so, mi son letto un po’ di recensioni, qualche “thread ufficiale” etc… C’e’ di meglio, c’e’ sempre di meglio…

    E qui mi difendo e contrattacco infine con questa demenziale affermazione: mi son deciso per Crucial Ballistix (dopo avere considerata come definitiva la scelta originaria di Corsair Dominator 1600 cl. 8) perche’… sono rimasto fulminato dalla RAM con i Led!
    [Ehm, guarda caso, ho avuto occasione di vederla dal vivo, il cognatuccio ha 4GB di DDR2 Ballistix Tracer in uso sul Twelve Hundred].
    Incomparabilmente bella, imperdibile occasione, un gusto tutto particolare farsela mandare dall’Inghilterra…

    Per amor di precisione, stiamo parlando del kit BL25664TB1608.
    Solo per vostro riferimento e gusto, un paio di recensioni recenti:
    http://www.bjorn3d.com/read.php?cID=1762&pageID=8230
    http://www.clunk.org.uk/reviews/cruc...08-review.html
    ed un'altra recensione un po' meno fresca, con tanti dati e test per OC, con belle foto ed un video (per vedere i led in azione)
    http://forums.tweaktown.com/f58/cruc...-review-34045/

    Dimenticavo: garanzia a vita, obviously!

    Tutto per fare lo sborone con gli amici e colleghini. Eh gia’!!!


    CPU Cooler: Prolimatech Megahalems Shadow
    -------------------------------------------------------------------------





    Anche qui avrei potuto scegliere diversamente eh… Avrei potuto andare sul sicuro e prestante e conveniente ed elegantissimo Noctua NH-U12P, gia’ fornito di due ventole Noctua d’ordinanza, e tutti i vantaggi di avere un dissy Noctua acquistato con fattura (mai piu’ problemi per futuri cambi di socket e necessita’ di ferraglia aggiuntiva, che Noctua vi manda a casa gratis se avete comprato un suo dissipatore).
    Avrei potuto.

    Ma ho voluto prendere invece “il” dissipatore top del momento, escludendo solamente dissipatori di dimensioni disumane e conformazioni particolari ed ingombrantissime che non mi piacevano, pensando – peraltro forse nonsisammmai – di potere tenere questo bestione anche in fanless se credero’ di farlo, e/o con la liberta’ di potermi scegliere la ventola che piu’ mi aggrada, e con il desiderio di indagare se la colorazione black sia poi cosi’ bella…

    Una recensione di SPCR qui:
    http://www.silentpcreview.com/article916-page1.html
    A tutt’oggi il Megahalems (lo “Shadow” rappresenta la versione “black” un po’ piu’ modaiola) si becca da SPCR un 9.5 / 10, ed e’ semplicemente primo in classifica dissipatori SPCR a pari merito con Noctua NH-D14.

    Una nota folcloristica: avevo preso in considerazione anche un altro prodotto Prolimatech molto recente, il signor “Armageddon”, estetica molto particolare (magro e stretto ;-)), prestazioni simili (forse leggerissimamente inferiori) al fratellone Megahalems…
    All’insegna del “non si sa mai” sono andato a verificare sul sito Prolimatech la compatibilita’ con la motherboard Gigabyte GA-H55M-USB3, che pero’ non risultava nella lista ufficiale presente sul sito, allora ho scritto a Prolimatech, e la gentile signorina YU-LYNN-MYNN... qualcosa… mi risponde “OK ho verificato Mr. Frupoli la sua mobo e’ compatibile”… ma poi Frupoli, come un cornuto, continuava a rimuginare e si immaginava quel bestione di Armageddon, stretto di pancia ma largo di costole (13 cm) posizionato sulla mobo… nessun impedimento per la ram, certo, ma…

    Ma su una mobo MicroAtx… lo slot PCI Express, quello vicino alla CPU (il solo dei due slot PCI-e predisposto a 16x sulla mobo)… non e’ che e’ un po’ TROPPO vicino? non e’ che… il dissipatore magro e lungo mi ingombra lo slot PCI-Express, se un domani si volesse installare una VGA aggiuntiva…??? Mmmmhhh… Dilemma dilemma…

    Alla fine ho fatto cosi’, non avendo sottomano in quel momento la motherboard: mi sono salvato dal sito Gigabyte l’immagine della motherboard, l’ho stampata 1:1 in dimensione reale, ho preso il righello in mano ed ho misurato la distanza tra il centro della CPU e lo slot PCI-e piu’ vicino. Risultato: 6,5 cm. UAAAAAAARRRRGGGHHH! L’Armageddon, largo 13 cm, se installato sulla mia motherboard ed in presenza di una eventuale VGA, andrebbe semplicemente a toccare il retro (il c*ulo) della VGA medesima… potete immaginare con quali “lampi di gioia” da parte dei componenti interessati! UAAAARRRGHHH. Stracciamo tutto e passo ad altro, ossia… torniamo sul fratellone Megahalems - che proprio piccoletto non e’ nemmeno lui, tra l'altro. asd

    Morale: VERIFICATE bene che il dissipatore che andrete ad acquistare sia compatibile con la vostra motherboard… verificate le liste di compatibilita’, certo, ma…. PENSATE bene anche all’ingombro di eventuali dissipatorini passivi posizionati sulla mobo e sparsi attorno alla vostra CPU, PENSATE bene al posizionamento di una VGA … pensateci bene!!!

    Cosi’ potrete fare… gli sboroni… con i compagnucci del forum. Eh gia’!!!


    FAN: Enermax Cluster Pwm 120mm x 2
    -------------------------------------------------------------------------



    Anche qui: dotte letture, classifiche, consigli, tutto imparato a memoria (uah uah uah a memoria… o piuttosto quel che ne resta).

    Partorisco e maturo la seguente convinzione: mi serve una PWM, cosi’ se non strettamente necessario evito pure di mettermi un fan controller (rheobus) a riempirmi il case di filacci.
    Ma voglio una PWM “in tono e livrea” con il dissy nero, quindi o metto una fan nera (BLEAH!) o me la metto bianca - come un papillon sullo smoking.

    OK, vista e presa: Enermax Cluster, inudibbbbbile (vedremo), PWM, corpo bianco e led bianchi escludibili (se ci stufiamo dell’effetto “albero di Natale”). Dato che ci siamo, prendiamone due: il case ha una fan Silverstone 120 mm superiore in estrazione davanti al dissipatore, mmhhh, chissa’ come sara’, nel dubbio prendiamo una sorellina alla Cluster, cosi’ se servira’ andranno a braccetto, posizionate verticalmente una sopra l’altra.

    Eh gia’ gia’.


    Rheobus: Scythe Kaze Master Ace Black 5,25”
    -------------------------------------------------------------------------



    Scelta facile: funzionale, elegante, 4 canali saranno piu’ che sufficienti. Non so nemmeno se lo usero’ in questa config, ma lo vorrei a portata di mano se servira’. Lo preferisco al Kaze Master “base” per una certa maggiore rifinitura nei particolari e nell’estetica.

    Date un’occhiata a questa recensione su questo stesso sito….
    http://www.pcsilenzioso.it/forum/showthread.php?t=9706

    Sono stato indeciso rispetto al Kaze Server 5,25”, estetica molto simile, mi avrebbe forse fatto comodo la possibilita’ di spegnere lo schermo e la presenza di impostazioni automatiche…
    A fronte di questi piccoli vantaggi, ho letto pero’ esperienze (o dicerie?) di alcuni utenti che constatavano qualche problema di “visibilita’” dello schermo nella versione Server.
    A scanso di problemi, sono rimasto sulla versione Ace.

    Eh si’sisi’si’…


    Revoltec Neon UV + Neon White // cavi SATA Blue UV
    -------------------------------------------------------------------------



    Commenti inutili. Anche l’occhio vuole la sua parte, e la follia (per fortuna non ancora omicida) i’mpera.
    Volete mettere? Uno si compra un case con finestra laterale, si compra peraltro uno dei pochi case con finestra a destra perche’ la posizione sotto la sua scrivania gli permette il posizionamento ottimale solo di questa configurazione di windowed chassis… e poi non ci mettiamo qualche lucetta e chiaro-scuro dentro?

    Ma che siamo matti?
    Eh gia’!!


    Cavi di supporto vari e minuteria di montaggio
    -------------------------------------------------------------------------

    Con l’occasione, ho fatto la spesuccia di cavetti e minuteria di supporto varia, che puo’ rendersi utile non solo in questa occasione, ma in numerose altre situazioni (es: cavi ad y per ventole, prolunghe 3 pin, molex passanti etc). Non sto ad illustrare tutto quanto. Se e quando avro’ tempo, potrebbe forse essere utile – da realizzare a parte, o magari in collaborazione con altri utenti - una mini-guida con piccola rassegna fotografica commentata, per la serie “Il corredo indispensabile del piccolo montatore Hardware: cosa avere sempre a portata di mano per non trovarsi con le pezze al c*ulo (od al case) al momento topico”.

    Siamo matti.
    Last edited by frupoli; 08-30-2013 at 07:01 AM.

  5. #5
    Xtreme Member
    Join Date
    Aug 2010
    Posts
    194
    Fornitori hardware: brevi commenti sull’esperienza di acquisto


    Case*king Germania: in due parole, e’ tra i maggiori dealer europei nel campo della vendita di materiale informatico. Attenzione, non vende motherboard, CPU, RAM. Per quello, dovete rivolgervi altrove. VGA? Scelta limitata a poche e selezionate card di attualita’. Hard Disk? Solo SSD. Per tutto il resto, invece, niente paura: il negozione tedesco, quanto al resto, ha TUTTO. Date un’occhiata.

    Costi di trasporto (Germania – Italia ovviamente) in funzione del peso – es. 13 euro fino a 5kg, 17 euro fino a 9kg etc, quindi niente… salassi quanto a spese di spedizione. Servizio super efficiente alla tedesca, ordini, paghi, il giorno dopo rischi… che il tuo ordine parta prima delle 24 ore dal pagamento!

    Consegna e tracking a cura di GLS, puntuale come un orologio… crucco! La professionalita’ e l’abitudine ai grandi volumi e all’efficienza si vedono, eccome.
    Nel mio caso specifico: ordinato e pagato (via Paypal) mercoledi’ pomeriggio, partito il tutto (18 articoli diversi, tra piccoli e grandi) il giorno dopo alle 18.30 con tanto di tracking GLS. MOSTRUOSO. E arrivato? Mercoledi’ successivo ore 14.00 (due colli, per un peso complessivo intorno ai 20 kg).

    Altre informazioni: RMA. Ho provato pure l’esperienza del RMA con Caseking. Come sopra accennato, ho riscontrato su un componente un grado di rumorosita’ che ho ritenuto non accettabile dal sottoscritto e quindi ho provveduto ad effettuare non uno ma due RMA consecutivi (il primo RMA per la sostituzione, sperando che il componente fosse difettoso, il secondo RMA per la “restituzione” e rimborso). Anche su questo aspetto gestionale, che posso dirvi di piu’: Caseking si e’ dimostrata un validissimo partner per l’acquisto, RMA effettuato senza problemi.
    RMA1: in 9 giorni il pacco e’ partito e tornato a casa mia.
    RMA2: pervenuto regolarmente in Germania dopo una settimana. In ambedue i casi non e’ necessario farsi rilasciare preventiva autorizzazione ma semplicemente compilare un modulo. Il costo della spedizione (pacco ordinario per l’estero, senza tracking ne’ assicurazione) e’ sui 19 euro. Caseking, riconoscendo un difetto di fabbrica sul componente, provvedera’ a restituirveli senza tante storie tramite bonifico sulle vostre coordinate bancarie. Efficienza, precisione… Wonderful!


    Crucial UK: semplicemente, se volete RAM Crucial (value ram oppure Ballistix, la serie “di lusso”), non potete trovarla da nessun’altra parte. Dovete comprarla online direttamente dal sito del produttore / distributore – Crucial.eu per l’Europa – e ve la mandano a casa senza spese di spedizione (o meglio, le spese di spedizione saranno comprese nel prezzo che vedete): “Free shipping” – consegna in 3-5 giorni lavorativi.
    Se poi invece non siete avaracci e volete anche spendere sette euro in piu’ per la spedizione “veloce”, c’e’ “UPS Express” e giurano di consegnare in 1-3 giorni lavorativi.

    Resta il fatto che ho ordinato e pagato (via Paypal) giovedi’ alle 18.30, venerdi’ alle 23.30 mi comunicano via mail che l’ordine e’ pronto e consegnato al vettore Royal Mail, e adesso non mi resta che aspettare (ho scelto il “Free shipping” quindi… consegna lenta). Lenta? Si’… il giovedi’ pomeriggio successivo, la RAM Crucial e’ arrivata, precisa precisa….
    Attenzione ai postini: la mia RAM e’ stata consegnata... o meglio abbandonata... sulla soglia di casa, nemmeno nella cassetta delle lettere ma proprio sull'uscio di casa, rivolto sui giardini pubblici. Mio padre, entrando a casa mia, e’ inciampato sul pacchetto e me l'ha portato. Per fortuna i bambini del vicinato non erano in circolazione, altrimenti si sarebbero aggiudicati un nuovo gioco a led (da centoquaranta euro). :ghigno

    Nota “di colore” / aneddoto sul corriere GLS: vi ho gia’ detto che il tracking GLS, puntuale, vi permette di seguire gli spostamenti del vostro prezioso hardware in viaggio… Normale, no?
    Appena ho visto entrare i due pacchi in Italia, che faccio? Mando una mail a GLS Italia, con indicazione dei due tracking codes (tedeschi), per richiedere la consegna pomeridiana.
    Mi risponde via email, dopo 4 minuti, una gentile operatrice che mi fornisce i tracking italiani e mi consiglia di contattare la Filiale locale (di cui mi fornisce email e telefono) per concordare il ritiro. Sono ormai le 18.30, telefono alla Filiale GLS locale ma l’orario di lavoro e’ terminato, mando ugualmente la mail e mi riprometto di richiamare il mattino dopo.
    Alle 8.40 del giorno seguente, alzo il telefono e chiamo, risponde: “Pronto GLS sono Giovannina" dico: "Buongiorno sono Frupoli io avrei...." mi interrompe "si’, lei ha due pacchi in arrivo sig. Frupoli lo sappiamo, abbiamo gia’ avvisato il corriere per la consegna pomeridiana e fornito il suo numero di telefono". Rispondo "grazie… ehm…" e svengo. Efficienza International - crukka!!!
    Last edited by frupoli; 08-30-2013 at 07:04 AM.

  6. #6
    Xtreme Member
    Join Date
    Aug 2010
    Posts
    194
    Fasi di Montaggio

    Come d'abitudine (e come sempre raccomandabile), per evitare problemi che diventerebbero "drammatici" in fase di montaggio sul case, ho provveduto innanzitutto a montare e testare l'hardware "a nudo" (cioe’ sulla scrivania...), accertandomi cosi’ del buon funzionamento e della compatibilito’ reciproca dei componenti di base (motherboard, CPU, RAM). Con l'occasione, ho pure effettuato formattazione e reinstallazione "pulita" del sistema operativo prescelto (Windows 7 32 bit) sul disco di sistema prescelto (l'hard disk 2,5" precedentemente presentato).
    Mi sono potuto cosi’ presentare all'appuntamento con il montaggio - approfittando di un sabato pomeriggio di liberta’ "regalatomi" da mia moglie - con la certezza (o quasi) di non avere problemi dal punto di vista dei componenti citati.
    Astuzie da "buon padre di famiglia" si’... ma anche, ricordo, operazioni necessarie se avete acquistato dell'hardware e volete (dovete) approfittare del breve periodo generalmente concesso dai fornitori per il ritorno immediato di eventuali componenti non funzionanti o non soddisfacenti (RMA per prodotto difettoso oppure esercizio del diritto di recesso).

    Dimenticavo: partecipano all'installazione, per assistenza spirituale, consigli di rito e manovalanza occasionale... il cognato gamer, felice padrone di un bel case Antec Twelve Hundred, ed un emerito componente di questo forum.





    Ricordo, per chi non avesse minimamente "sfogliato" la sopra citata review di SilentPCReview (che consiglio caldamente di leggervi) che il Raven II ha la conformazione "atx rovesciato" (ossia la mobo si presentera’ con i connettori rivolti verso l'alto e non verso il retro dello chassis) e che il case medesimo ha un flusso di aerazione interna molto particolare, garantito da tre grosse ventole Silverstone da 180 mm posizionate sul fondo in immissione, mentre l'estrazione e’ garantita da una sola ventola da 120 mm posizionata in alto.
    La parte superiore del case reca inoltre diverse zone traforate, cosi’ da far immaginare che il flusso dell'aria, partendo dal basso, si diriga verso l'alto per convezione naturale e se ne esca, oltre che "aspirato" dalla ventola superiore, anche dalle griglie medesime.
    Le ventole da 180 mm sono comandate da tre microswitch che permettono di regolare la velocita’, con due posizioni selezionabili (high e low, corrispondenti rispettivamente a 1000 rpm e 700 rpm come riportato nelle specifiche del produttore). Vedremo se son davvero silenziose... Ma leggetevi la review di SPCR!

    Il case e’ di dimensioni di tutto rispetto. Si tratta in pratica di un full tower appoggiato al pavimento (invece che esteso in altezza). Molto spazio per lavorare, considerate per di piu’ le piccole dimensioni della mia mobo microatx, ed il fatto che non installero’ una VGA discreta, quindi... spazio interno a volonta’!
    Come ulteriore scelta iniziale di montaggio, non installero’ per ora unita’ da 5,25" (non ho necessita’ immediata di un lettore ottico, ho gia’ il S.O. installato) e posizionero’ solamente l'hard disk da 2,5". Il Raven ha un piccolo adattatore in plastica per il fissaggio di un disco da 2,5" o di un SSD, che viene posizionato tra la struttura metallica anteriore (quella che ospiterebbe le unita’ ottiche) e la paratia posteriore (quella senza finestra, per intenderci).
    Non utilizzero’ quindi affatto i drive da 5.25", e non utilizzero’ in questa occasione nemmeno la "gabbia" metallica destinata ad ospitare gli hard disk da 3.5". In proposito, accontentatevi per ora della mia descrizione. La gabbia metallica per gli hard disk puo’ contenere n. 3 unita’ da 3.5". Le stesse, qualora siano installate, andranno posizionate in maniera particolare: saranno praticamente "appoggiate" su un lato, a contatto con uno dei tre ventoloni da 180 mm che il case ha sulla base. L'aria, quindi... non manchera’ agli hard disk!
    Dimenticavo di dire che il posizionamento degli hard disk all'interno della gabbia metallica avviene su degli appositi gommini (niente viti quindi).
    Attenzione: nel caso di installazione di tre hard disk e di una VGA di considerevoli dimensioni, sono pronto a scommettere che non si riuscirebbe ad estrarre la gabbia metallica dall'interno, e forse nemmeno a sfilare una sola delle unita’ hard disk (SPCR se ne e’ accorto, ovviamente). Dovrete estrarre la gabbia metallica dal fronte del PC, cosa un po' noiosa se cambiate hard disk ogni settimana, assolutamente sopportabile in tutti gli altri casi.

    Posizionato l'hard disk come in foto, procedo con l'installazione - peraltro semplicissima - dell'alimentatore; anch'esso viene posizionato in una maniera molto particolare, come vedete.
    Potendo scegliere il verso di installazione dell'alimentatore (ventola rivolta verso l'interno o verso l'esterno) scelgo quest'ultima opzione e... procediamo!





    Andiamo avanti veloci: installazione del dissipatore della CPU, anche qui abbastanza semplice (sempre se siete disposti a seguire passo passo le istruzioni a corredo oppure, come me, potete... approfittare... dell'esperto amicone posizionato alle vostre spalle ).
    Il dissy e’ veramente bello e di dimensioni notevoli.
    Piccola nota: una volta installato sulla motherboard, e posizionata la stessa nel case, ci accorgeremo che il foro praticato sulla struttura portante del case che regge la motherboard (foratura utile per futura accessibilita’ diretta al backplate) non corrisponde perfettamente alla sagoma del backplate medesimo, e quindi nel caso di "cambio di dissipatore" sara’ comunque necessario smontare tutta la motherboard... Poco male comunque.





    Procediamo con l'installazione di tutto il resto. Motherboard al suo posto con CPU e dissipatore. Cavi di alimentazione (solo quelli strettamente necessari, ricordo, grazie al PSU modulare) posizionati e rigorosamente nascosti dietro la motherboard.
    A proposito, notazione positivissima per il cable management. Mettiamo tutto dietro e non ci pensiamo piu’. Buono ed utile lo spazio disponibile per la sistemazione dei cavi tra il retro della struttura e la paratia esterna, direi uno spessore di circa un centimetro di spazio utilizzabile (forse appena inferiore, tra i case che conosco personalmente, al solo eccezionale Twelve Hundred).
    Tutto bene comunque.

    Colleghiamo il pannello frontale, l'hard disk, le ventole...
    Provvediamo subito alla sostituzione della ventola superiore (non la voglio neanche sentire accesa) con una bella Enermax Cluster.

    L'accendiamo? Ma si’...
    Porc!! ma si spegne? Si’ si spegne, e perche’ si spegne? Ehm. Si spegne.
    No, niente paura. Ho dimenticato le RAM , nascoste sotto una scatola.
    Anche i migliori a volte ... ehm ...

    Finito!

    Fiat lux (Sia la luce).


    Last edited by frupoli; 08-30-2013 at 07:09 AM.

  7. #7
    Xtreme Member
    Join Date
    Aug 2010
    Posts
    194
    Showdown finale - Foto Day & Night

    Day
    -------------------------------------------------------------



















    Night
    -------------------------------------------------------------










    Last edited by frupoli; 08-30-2013 at 07:12 AM.

  8. #8
    Xtreme Member
    Join Date
    Aug 2010
    Posts
    194
    Deep in light













    Last edited by frupoli; 08-30-2013 at 07:14 AM.

  9. #9
    Xtreme Member
    Join Date
    Aug 2010
    Posts
    194
    Final Thanks


    Desidero ringraziare:

    - tutti coloro che, con grande pazienza e spero con diletto, sono riusciti ad arrivare in fondo alla visione e lettura di questa relazione progettuale
    - Caseking: Oliver ed i suoi collaboratori, il gentilissimo Nils, professionale e prezioso interlocutore nelle fasi di acquisto, nonche’ gli altri referenti di Caseking RMA Service
    - tutti gli utenti di questo forum PCSilenzioso dai quali ho attinto passione e maniacalita’, destrezza (poca) ed informazioni (molte)
    - desidero citare con particolare affetto due tra i pi? pazzi frequentatori del forum nonche’ compagni di m*e*rende hardware, Pierpa75 e Stalingrado, per la quantit? di demenzial – saggi consigli da loro ricevuti: e’ anche grazie a tali consigli, sia opportunamente seguendoli od ignorandoli, sia facendo esattamente il contrario di quanto consigliato, che sono arrivato a concepire e svolgere questo progetto
    - mia moglie L. alla quale va la dedica del cuore pulsante di questo progetto.
    Last edited by frupoli; 08-30-2013 at 07:15 AM.

  10. #10
    Xtreme Member
    Join Date
    Aug 2010
    Posts
    194
    Brevi impressioni finali, temperature, considerazioni

    Vi posto qui le mie impressioni e considerazioni, con l'avvertenza che sono tutte "a caldo", ossia rilevate durante l'installazione e dopo un utilizzo ancora sporadico della macchina.
    Mi riservo quindi, se possibile e/o richiesto, di fornirvi in futuro impressioni o test piu’ completi e meditati.

    Dal mero punto di vista del silenzio: l'impressione e’ veramente ottima. In due parole, definirei la piattaforma inudibile, posta in un case posizionato sotto la scrivania a 70 cm dall'utente.
    Ogni singolo componente non riesce a sovrastare gli altri quanto a "rumorosita’", segno che siamo veramente vicini al minimo.
    Si tratta ovviamente di una "macro analisi", magari provero’ prossimamente a fornire impressioni piu’ dettagliate.
    Si tenga peraltro conto che la macchina non e’ destinata, nella mia idea di profilo di utilizzo, a carichi di lavoro pesanti, privilegiando quindi l'aspetto del silenzio. asd

    Il regime di rotazione delle ventole: tengo le Silverstone 180mm (sul fondo del case, in immissione) al min (700 rpm) => inudibili, con un buon soffio costante d'aria. Le stesse ventole, portate al max (1000 rpm) aumentano considerevolmente di potenza, garantendo certamente un ottimo flusso, e certamente a questa velocita’ si sentono - il che significa che... sono ottime ventole, ed ovviamente a 1000 rpm si sente certamente una diversa pressione sonora causata dal notevole afflusso d'aria. Non riesco a distinguere suoni anomali (ticchettii, suoni metallici o rumori prodotti dal motorino delle ventole etc).
    Inudibile la Enermax Cluster in estrazione superiore. Aggiunta nel corso dei test (e certamente utile in estate con alte temperature ambientali) una seconda Enermax Cluster sul dissipatore. Ambedue inudibili. Regolazione affidata al pwm della motherboard, velocita’ osillanti tra 650 - 1000 rpm.
    Inudibile l'alimentatore.

    Le temperature: analizzero’ con calma il tutto quando la macchina diverra’ la "macchina principale". Per ora vi riporto i pochi test effettuati con Everest.

    Dissipatore Fanless --------------------------------- Dissipatore con ventola Enermax Cluster



    Tenendo la CPU in fanless con il Megahalems, essendo in piena estate, partiamo dai 30 gradi e arriviamo a circa 55 gradi di punta max sui core dopo 10-15 minuti di stress test Everest- con case aperto.
    Aggiungendo una ventola sul Megahalems, partiamo dai 30 gradi e arriviamo a circa 45 - 50 gradi di punta max sui core dopo 10-15 minuti di stress test Everest- con case aperto (quindi 7 gradi - 9 gradi in meno).
    Da ricordare che sono prime osservazioni, eseguite per periodi brevi; vorrei in seguito osservare ad esempio se in fanless le temperature max restano comunque stabili dopo 30 - 60 minuti, come credo, e verificare la situazione dei test a case chiuso (riterrei che a case chiuso le temperature siano migliori).

    Sui 35 gradi la motherboard.
    Sui 35 gradi - 39 gradi l'hard disk da 2,5".

    Il progetto realizzato e’ stato per me fonte di soddisfazione.
    Soprattutto mi sento di dire che ho realizzato una piattaforma "mia come volevo io", bella o brutta (de gustibus...) ma pensata e creata secondo un mio personale criterio, dopo accurata meditazione (:lol) e scelta dei componenti.

    E questo e’ quanto ci serve qui, no?

    Stay tuned.

    by FrupoFOOL
    Last edited by frupoli; 08-30-2013 at 07:17 AM.

  11. #11
    Xtreme Member
    Join Date
    Aug 2010
    Posts
    194
    Hardware Love & Perversion



    Last edited by frupoli; 08-30-2013 at 07:19 AM.

  12. #12
    Xtreme Member
    Join Date
    Aug 2010
    Posts
    194
    Under my desk




    Last edited by frupoli; 08-30-2013 at 07:19 AM.

  13. #13
    Xtreme Member
    Join Date
    Aug 2010
    Posts
    194
    Casual Overclock by Frupofool

    Non vi aspetterete certo da FrupoFool una dotta dissertazione di OverClock vero? Non ne ho il tempo ne’ l'abilita’; per dedicarmi a quest'arte con la necessaria attenzione al particolare, aspetto la pensione.

    Cio’ detto, nel corso di una lunga nottata mi sono incaponito e, nonostante la mia ignoranza, sono arrivato ad un risultato. Il risultato, che ho verificato con un breve test fatto con Everest, non significa che il sistema risulti stabile dopo ore (ripeto, non ne ho avuto ne’ tempo ne’ voglia) e non significa che usero’ il sistema in questa modalit? (tanto ? vero che ho riportato le frequenze a default).
    Il risultato significa solamente, per me, che il sistema in uso ha delle possibilita’ di OC molto elevate, e divertenti opportunit? da sfruttare.

    Morale: l'OC non e’ per me ora, ma ecco qua il

    FRUPOFOOL OC score
    I3-540 default 3,06 Ghz => @ 4,4 Ghz






    by Frupofool
    Last edited by frupoli; 08-30-2013 at 07:21 AM.

  14. #14
    Xtreme Member
    Join Date
    Aug 2010
    Posts
    194
    Evoluzione CONFIGURAZIONE


    Frupo's obscure Raven II RV02: Aggiornamenti successivi della Configurazione



    Luglio 2010 - Configurazione Iniziale

    Commenti: trattasi della configurazione esposta nella presentazione del progetto.

    - Case: Silverstone Raven II RV02
    - Alimentatore: Cooler Master Real Power Pro M 1000
    - Motherboard: Gigabyte H55M-USB3
    - CPU: Intel I3 540
    - CPU Cooler: Prolimatech Megahalems Shadow
    - RAM: Crucial Ballistix Tracer 1600MHz 8-8-8-24 // kit 4 GB (2x2 GB)
    - VGA: integrata
    - Hard disk1: Western Digital 2,5” Scorpio Blue 320GB – 5400 rpm
    - Fan: Enermax Cluster Pwm 120mm x 2
    - Altro: Revoltec Neon UV + Neon White

    - Video: Samsung T200HD @ 1680 * 1050
    - S.O.: Windows 7 32 bit

    Settembre 2010 - Modifiche

    Commenti
    Sostituito l'alimentatore da 1kw (che viene utilizzato per altro progetto) con un pi? equilibrato Enermax Pro82+ 425w.
    Aggiunto come Hard Disk primario un Samsung da 1Tb, il Wd da 320Gb passa ad essere secondario - utilizzato sostanzialmente per backup dati importanti.
    Installato Seven 64bit.

    - Case: Silverstone Raven II RV02
    - Alimentatore: Enermax Pro82+ 425w
    - Motherboard: Gigabyte H55M-USB3
    - CPU: Intel I3 540
    - CPU Cooler: Prolimatech Megahalems Shadow
    - RAM: Crucial Ballistix Tracer 1600MHz 8-8-8-24 // kit 4 GB (2x2 GB)
    - VGA: integrata
    - Hard disk1 (primario): Samsung 3,5” Spinpoint F1 1,00 Tb - 7200 rpm (*)
    - Hard disk2 (secondario): Western Digital 2,5” Scorpio Blue 320GB – 5400
    - Fan: Enermax Cluster Pwm 120mm x 2
    - Altro: Revoltec Neon UV + Neon White

    - Video: Samsung T200HD @ 1680 * 1050
    - S.O.: Windows 7 64 bit



    Giugno 2011 - Modifiche

    Commenti
    Sostituito alimentatore Enermax Pro82+ 425w con nuovo Corsair AX750.
    Aggiunto rheobus Scythe Kaze Master (5,25" - 4 canali). Rimosso neon (inutile).
    Il sistema pu? ora essere tenuto "fanless", spegnendo tutte le ventole.
    Accurata revisione cablaggio.


    - Case: Silverstone Raven II RV02
    - Alimentatore: Corsair AX750
    - Motherboard: Gigabyte H55M-USB3
    - CPU: Intel I3 540
    - CPU Cooler: Prolimatech Megahalems Shadow
    - RAM: Crucial Ballistix Tracer 1600MHz 8-8-8-24 // kit 4 GB (2x2 GB)
    - VGA: integrata
    - Hard disk1 (primario): Samsung 3,5” Spinpoint F1 1,00 Tb - 7200 rpm
    - Hard disk2 (secondario): Western Digital 2,5” Scorpio Blue 320GB – 5400
    - Fan: Enermax Cluster Pwm 120mm x 2


    - Video: Samsung T200HD @ 1680 * 1050
    - S.O.: Windows 7 64 bit
    Last edited by frupoli; 08-30-2013 at 07:23 AM.

  15. #15
    Xtreme Member
    Join Date
    Aug 2010
    Posts
    194
    Aprile 2011: rilevazione consumi

    Ho appena acquistato un piccolo misuratore di consumo.
    Si tratta di Oregon Scientific ESM80.



    Ho preso questo, in quanto non ho trovato di meglio presso 3-4 negozi della mia citt?, e questo mi ? risultato disponibile (si trattava di un negozio della catena Ex**pert).

    Ho quindi effettuato alcune misurazioni molto veloci, solo per rendersi conto.

    Sulla macchina descritta in questo progetto le misurazioni sono state le seguenti - dati indicativi che riporto dopo avere osservato le letture per qualche minuto, fino a considerarle abbastanza stabili o comunque rilevabili:


    La config attuale della macchina ? descritta nella prima pagina di questo thread;
    ricordo comunque:
    - mobo gigabyte H55M-USB3 + cpu I3-540 @ 3.06 Ghz stock + ram Crucial Ballistix 2 x 2 GB
    - ventole: sono attive le sole 3 ventole del case + 1 ventola enermax posta sul top
    - hard disk: n. 2 in totale (7200 rpm + n. 1 5400 rpm)
    - vga integrata

    Consumi in situazione di CPU frequenza stock @ 3.06 Ghz
    Idle = ~ 60 watt (idle = macchina ferma su Desktop Windows)
    Full = ~ 80 watt (full = stress di sistema completo, eseguito con Aida64)


    Consumi in situazione di OverClock @ 4.4 Ghz
    Idle = ~ 75 watt (idle = macchina ferma su Desktop Windows)
    Full = ~ 125 watt (full = stress di sistema completo, eseguito con Aida64)
    Last edited by frupoli; 08-30-2013 at 07:24 AM.

  16. #16
    Xtreme Member
    Join Date
    Aug 2010
    Posts
    194
    Giugno 2011: Corsair PSU Upgrade


    Alcune immagini del recente upgrade del mio Raven RV02. Lascio parlare le immagini, con solo pochi commenti.


    Prima di fare un upgrade, bisogna fare pulizia ricorrendo anche alle maniere…. forti




    I protagonisti dell’upgrade: il mio PC, il nuovo alimentatore Corsair AX750, il rheobus Scythe Kaze Master.






    Alcuni dettagli dell’alimentatore Corsair. Package abbondante e “lussuoso”.








    Alcuni altri dettagli che non avevo mostrato in fase di prima installazione, relativi all’installazione di hard disk sul Raven. La gabbia Hard Disk smontabile ed estraibile dal frontale, piu' i particolari relativi agli accorgimenti antivibrazione per gli Hard Disk (notare le viti, le rifiniture in gomma etc).














    Semplice ma elegante e funzionale, il rheobus Scythe Kaze Master.




    Infine, il case assemblato.












    Last edited by frupoli; 08-30-2013 at 07:32 AM.

  17. #17
    Xtreme Member
    Join Date
    Aug 2010
    Posts
    194
    Reserved.

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •