Results 1 to 11 of 11

Thread: [Project] Frupo's budget Sandy 2012 & Aerocool Qs-202

  1. #1
    Xtreme Member
    Join Date
    Aug 2010
    Posts
    194

    [Project] Frupo's budget Sandy 2012 & Aerocool Qs-202

    ----------------------------------------------------------
    About this thread & project: Language disclaimer
    ----------------------------------------------------------

    This project was firstly written and presented, in my native Italian language, on an Italian website and forum, particularly related to silent hardware, where I presented some of my works (PC moddings, PC buildings and so on).

    Now I wanted to share this project and my work with you. Unfortunately I have not so much time and so much language ability to directly and quickly translate in English language, and did not want to use 'automatic' translation (but you could use this kind of 'automatic' translation, for example the one offered by Google which translates web pages... of course, if you want).

    In agreement with Moderation Staff, I decided to simply copy and paste here my work, even if in original language, guessing that my work will be somehow useful for you, being sure that you will like pictures, that many times will be self-explanatory, and finally hoping you will appreciate the whole project.

    Please feel free to comment this thread; if you have any questions related to the project, I ensure to you that I will do all my best to answer to your questions (obviously.... in my poor English!).

    Enjoy.
    Last edited by frupoli; 06-14-2014 at 04:14 AM.

  2. #2

  3. #3
    Xtreme Member
    Join Date
    Aug 2010
    Posts
    194
    Frupo’s budget Sandy 2012

    Poche righe di presentazione e - a seguire nei prossimi giorni - parecchie foto per presentarvi la mia creazione di inizio anno 2012.

    Come gia’ scritto in questo thread di configurazione: Configurazione PC: utilizzo Home + fotoritocco [Frupo's], ho studiato e realizzato un nuovo PC – destinato ad essere utilizzato non dal sottoscritto, ma da una terza persona - con utilizzi di tipo Home generalista; in particolare fotoritocco leggero con utilizzo di Photoshop Elements. Assolutamente niente games.

    Vogliamo quindi realizzare un PC completamente nuovo, allo scopo ci orientiamo su Intel, famiglia Sandy Bridge. Potremmo attendere alcuni mesi per approdare alla prossima famiglia Ivy Bridge, si’, ma il tempo stringe e quindi... andiamo per il nostro "budget Sandy 2012".

    "Bugdet Sandy" perche’ il budget e’ nato un po’ ristretto, quindi la linea di condotta prescelta e’ stata: restare sul molto concreto, senza fronzoli, cercando ovviamente di scegliere il meglio nell’ambito del budget prefissato, e cercando di non scendere assolutamente sotto un livello di qualita’ almeno accettabile secondo i miei parametri, e secondo la convenienza dell'utente (sempre a mio parere, ovviamente).
    Ho voluto rimanere entro i 450 euro (costo totale, incluse le spese) come macchina base, acquistando tutto quanto online, da due negozi diversi per reperire tutto quanto l’hardware prescelto.

    Con questo budget sono quindi riuscito a comporre una macchina di base che ho ritenuto moderna, funzionale, comunque adatta allo scopo, con qualche piccola concessione all’estetica (ad esempio il case) e con un occhio di riguardo alla qualita’.

    In seguito alla prima ipotesi, il committente della macchina mi ha “concesso” un allargamento di budget con il quale mi son permesso di acquistare un SSD per l'installazione del sistema operativo / programmi, ed un dissipatore aftermarket, “accessori” non essenziali ma certamente utili in un’ottica di miglioramento delle prestazioni e della funzionalita’ complessiva del sistema.
    Il costo finale si e’ cosi’ assestato sui 565 euro tutto compreso.

    Potete trovare nello schema seguente il dettaglio dell'hardware ed i relativi prezzi ai quali e’ stato effettuato l'acquisto.




    Riporto nel seguito alcune note di commento iniziale sui componenti prescelti ed acquistati.

    • CPU = Intel Core i3-2125 3.3GHz Socket 1155 65W Boxed
    • Scheda Madre = Asrock H67M-GE Socket 1155 Intel H67 DDR3 SATA3 USB3 HDMI MicroATX
    • RAM = Kingston HyperX DIMM 8 GB DDR3-1600 Kit 2x4Gb - KHX1600C9D3X2K/8GX
    • Case = Aerocool PGS QS-202
    • Alimentatore = PC Corsair Builder Series CX430 V2 430W
    • Hard Disk = Samsung SpinPoint F3 1TB 3.5" 7200rpm 32MB SATA2 HD103SJ
    • Unita’ ottica = Sony Optiarc AD-7261S-0B
    • SSD = Crucial RealSSD M4 64GB 2.5" Lettura 415MB/s Scrittura 95MB/s Sata3 CT064M4
    • Dissipatore CPU = Thermalright True Spirit


    Componenti "essenziali" del sistema

    CPU. Ho scelto Intel, dichiaratamente per partito preso. Una CPU dual core dovrebbe a mio parere essere piu’ che sufficiente per gli utilizzi. La VGA integrata dovrebbe essere parimenti sufficiente; mi e’ stato suggerito su questo forum, da parte di un utente (che ringrazio per il suggerimento) di propendere per la versione con GPU integrata HD3000, dal costo poco superiore rispetto al processore I3-2120, ho quindi optato per la CPU I3-2125.

    Scheda madre. Mi interessavano i seguenti requisiti: gestione della VGA integrata nel processore (quindi chipset H6x oppure Z6x, no P6x); 4 slot di RAM presenti per futuri upgrade; dimensioni microATX per compatibilita’ con il case prescelto; presenza di USB3.0. Questi requisiti mi hanno portato a scegliere la piccola Asrock H67M-GE. Ho valutato anche altre motherboard con chipset Z68, magari ancora piu’ recenti ed equipaggiate, ma ho ritenuto di contenere il costo dato che la prescelta aveva comunque tutti i requisiti essenziali suesposti.

    RAM. Dato il costo "ridicolo" delle memorie DDR3, gli 8GB di RAM acquistati mi sono sembrati il quantitativo minimo ed obbligatorio da prendere in questo momento, non avendo peraltro nessuna necessita’ od esigenza in termini di prestazioni particolari, timings, latenze etc. Il costo del kit da 8GB mi e’ parso veramente ottimo.

    Case. Proprio curioso di provare questo piccolo chassis Aerocool. Trovato ad un prezzo direi ottimo, lo trovo completo, moderno, gia’ equipaggiato con due ventole, con una bella finestra laterale, interni all black... Insomma mi e’ sembrato un buon mix di funzionalita’, estetica, prezzo. Visto e preso, da provare, vedremo sul campo.

    Alimentatore. Date le buone opinioni espresse anche su questo forum, e dato che comunque ho scelto di non far mancare la qualita’ a questo piccolo PC, l'alimentatore Corsair mi e’ sembrato adatto allo scopo. Potenza sufficiente, cavi lunghi, silenziosita’ spero buona, qualita’ sperabilmente presente, costo del tutto contenuto.

    Hard Disk. Pur dovendo limitare i costi, non ho voluto scegliere unita’ meno capienti, non mi e’ sembrato conveniente restare su dimensioni inferiori (es: 500 GB) per un costo di poco inferiore. Ho quindi scelto l'unita’ da 1TB piu’ conveniente che ho trovato, Samsung mi da’ buoni feelings (anche personali) di affidabilita’, ok.

    Unita’ ottica. Una qualsiasi... la piu’ conveniente.

    Componenti "optional" del sistema

    SSD. Grazie ad un budget appena aumentato di cento euro rispetto a quanto inizialmente ipotizzato, mi serviva una unita’ dal costo contenuto per l'installazione del Sistema Operativo e dei programmi. Un SSD da 64GB ritengo possa tranquillamente bastare, velocizzando ulteriormente il nuovo sistema. Interessandomi in maniera preminente l'affidabilita’, a questo punto un bel Crucial M4 da 64GB e’ il prescelto.

    Dissipatore CPU. ...e sempre grazie al piccolo aumento di budget sopra citato, ritengo possibile inserire nella nuova macchina un dissipatore CPU che contribuira’ in maniera utile e positiva al raffreddamento del PC; dato poi che lo stesso PC andra’ posizionato in maniera un po' particolare al di sotto di un mobile, e potrebbe magari risentire di calore eccessivo, ho ritenuto opportuno "abbondare" in raffreddamento. Ho scelto un entry level Thermalright, garanzia (a mio modo di vedere) di qualita’, ad un prezzo assolutamente abbordabile.

    Frupo's budget Sandy... is coming.






    Nelle foto: l'hardware elencato appena arrivato, e ... al centro dell'attenzione... a quattro zampe... Mr. Magoo


    =============

    PS: TUTTE le foto che seguono sono di componenti reali, fotografati sul posto. Se molte foto sono venute particolarmente bene, il merito e’ dell'amico P@olo che, grazie alla sua abilita’ di fotografo dilettante (e di appassionato in erba di PC Silenzioso) ha tratto il meglio dai componenti e dalla sua Nikon D80. Thanks :ok
    =============



    -
    Last edited by frupoli; 08-29-2013 at 06:05 AM.

  4. #4
    Xtreme Member
    Join Date
    Aug 2010
    Posts
    194
    Frupo's budget Sandy... is coming.










    Frupo's budget Sandy... is coming.
    Last edited by frupoli; 08-29-2013 at 06:06 AM.

  5. #5
    Xtreme Member
    Join Date
    Aug 2010
    Posts
    194
    Frupo's budget Sandy: components
















































    Last edited by frupoli; 08-29-2013 at 06:07 AM.

  6. #6
    Xtreme Member
    Join Date
    Aug 2010
    Posts
    194
    Frupo's budget Sandy 2012: mounting...


    Appena arrivati i componenti, ho provveduto ad un montaggio di test per verificare subito il buon funzionamento delle parti.



    A seguire, il montaggio finale.























    Last edited by frupoli; 08-29-2013 at 06:10 AM.

  7. #7
    Xtreme Member
    Join Date
    Aug 2010
    Posts
    194
    Frupo's budget Sandy 2012 ...FINISHED



    Last edited by frupoli; 08-29-2013 at 06:11 AM.

  8. #8
    Xtreme Member
    Join Date
    Aug 2010
    Posts
    194
    Valori di test SSD Crucial M4 64GB con Crystal Disk Mark





    Screen Soluto per rilevare i tempi di boot

    Che dire in proposito. Immaginate per un utente che viene da una macchina di 5-6 anni fa (od anche di piu’), messa in paragone con una macchina nuova, appena installata, con un SSD ad ospitare il Sistema Operativo... La differenza e’ veramente tanta, siamo su un altro pianeta.
    L'utente si puo’ dire... soddisfatto





    STRESS TEST: Intel Burn Test

    Il sistema, sottoposto a breve sessione di stress test per valutarne l'affidabilita’, si e’ dimostrato rispondere ottimamente, a livello di temperature.
    Dopo qualche minuto di stress test con Intel Burn Test la CPU registrava temperature intorno ai 35-38? C.

    Ho deciso di tenere le ventole ai regimi indicati in figura, ossia a circa 800 rpm le ventole frontale da 140mm e posteriore da 120mm, ed a circa 1000 rpm la ventola della CPU. A questi regimi di rotazione, tutti comandati (tramite impostazioni del bios) dalla motherboard, ritengo di avere un buon compromesso tra silenziosita’ e ventilazione del sistema.





    Situazione finale: IDLE

    La situazione finale in idle. Come accennato sopra, le ventole resteranno impostate a 800 - 1000 rpm. La temperatura della CPU in idle viene rilevata intorno ai 24? C. Il valore mi sembra ottimo, certamente favorito dalla presenza dell'ottimo dissipatore Thermalright (con il dissipatore Intel stock le temperature, pur non elevate, erano decisamente superiori).

    Il PC andra’ posizionato all'interno di un mobile chiuso ai lati. La ventilazione dovrebbe essere assicurata da ventola anteriore e posteriore, non mi sento comunque di rischiare abbassando ulteriormente la velocita’ delle ventole. Mi sento del resto parecchio rassicurato dalla presenza del dissipatore della CPU.
    Il rumore prodotto dal sistema in funzione mi sembra assolutamente accettabile, considerando che gia’ l'abbassamento rispetto alle velocita’ di default delle ventole del case (intorno ai 1400 - 1500 rpm) ha diminuito considerevolmente l'emissione sonora, e considerato altresi’ il posizionamento finale del case e l'ambiente non particolarmente silenzioso.

    Ritengo insomma la macchina, cosi’ configurata, certamente silenziosa per l'utente medio (magari un po' meno per i "fanatici del silenzio", ma non e’ questo il caso).





    Rilevazione consumi

    Ho rilevato i consumi del PC alla presa. Le rilevazioni sono ovviamente da prendere come indicative, dato che l'apparecchio rilevatore non e’ di tipo professionale (trattasi di un semplice Oregon Scientific ESM 80), e le misurazioni medesime variano abbastanza durante i vari stadi di lavoro del PC.

    Vi indico qui sotto comunque i due valori che riterrei piu’ validi, dopo aver osservato per qualche minuto l'andamento dei medesimi. Il primo valore e’ riferito al PC acceso in stato di idle (fermo su desktop Windows), mentre il secondo e’ riferito al consumo PC durante una sessione di stress CPU con Intel Burn test. La qualita’ delle foto non e’ buona, data la situazione di scarsita’ di luce nella quale ho dovuto effettuare gli scatti (semisdraiato sotto una scrivania).



    In sintesi estrema:
    - idle ~ 50 Watt
    - full ~ 90 Watt


    Consumi rilevati in idle // Consumi rilevati in full

    Impressioni sulle ventole Aerocool

    Ho fatto un breve test artigianale sulle due ventole preinstallate nel case (anteriore 140mm e posteriore 120mm), abbassandone la velocita’ fino al minimo raggiungibile tramite un piccolo potenziometro Zalman. Non conosco la velocita’ minima raggiunta, dato che volevo solamente appurare l'eventuale presenza di "rumori anomali" nelle ventole.

    Mentre al massimo della velocita’ (circa 1500 rpm) le due ventole risultano ovviamente rumorose a causa dello spostamento d'aria, le due Aerocool sono risultate invece abbastanza quiete al minimo della velocita’ che sono riuscito ad impostare; in particolare la ventola frontale da 140mm mi e’ parsa buona, un po' meno la posteriore da 120mm nella quale ho sentito invece rumori anomali non dovuti al flusso d'aria.

    Per il test artigianale effettuato, del tutto opinabile, mi sentirei quindi di dare un positivo giudizio per la 140mm Aerocool (nessun rumore anomalo), non cosi’ per la 120mm.
    Ovviamente, per i "fanatici" del silenzio, sarebbe sempre possibile sostituire una od ambedue le ventole con altre di proprio gradimento, anche se non era chiaramente questo l'obiettivo nel mio caso.



    Impressioni sull'alimentatore Corsair CX430

    Ho preso questo alimentatore, convinto di avere fatto un ottimo acquisto nel rapporto qualita’ / prestazioni richieste / prezzo. Alcuni dettagli tecnici in > questa News <. Buone le impressioni d'uso sul campo da parte di altri utenti (vedasi ad esempio la nostra Lyla > qui <).

    Nulla da dire per quanto mi riguarda sul fatto delle prestazioni, dato che il sistema, nel mio caso, non era certo esigente in tema di alimentazione. Sono rimasto ben impressionato da una certa qualita’ costruttiva che si sente comunque, anche in un prodotto di fascia entry level come questo piccolo Corsair.
    Cavi lunghi, buona fattura, tutto cio’ che serve al suo posto, tutto il necessario e non di piu’.
    Tutto bene, quindi.

    Sul fronte della silenziosita’, aggiungo la mia impressione personale sull'esemplare provato.
    E' silenzioso, certo, per un utente medio e per un utilizzo standard e’ certamente silenzioso.

    Se scendiamo sul fronte della pignoleria, e per utenti molto esigenti in fatto di silenzio (fanatici ), rilevo i seguenti due fattori:
    a) la ventola dell'alimentatore, a distanza di 30-40 cm dall'utente, risulta udibile, non di disturbo, ma certamente udibile
    b) l'esemplare da me utilizzato, ascoltato sempre a distanza di 30-40 cm, risultava manifestare un ronzio elettrico distinguibile durante l'utilizzo - con una certa difficolta’ - e differenziato dal suono della ventola, ronzio che mi e’ sembrato permanere per qualche secondo dopo lo spegnimento dell'unita’ medesima e della ventola.

    Tali impressioni uditive (che non vorrei chiamare "difetti" in quanto, ripeto, notabili solo da "fanatici" ed a breve distanza dall'alimentatore) sono - secondo me - spiegabili e logiche pensando appunto alla classe di posizionamento di questo alimentatore entry level, che rimane certamente lontanissimo dal classico "alimentatore fermaporta" ma si posiziona ovviamente lontano anche da prodotti di classe superiore (possiedo io stesso un Corsair AX750 dal costo praticamente triplo rispetto a questa unita’).



    Impressioni finali sul dissipatore

    Per quella che e’ stata la mia esperienza, in relazione all'utilizzo che questo utente fara’ della macchina (ossia un utilizzo di base, complicato dal solo fatto del posizionamento del case in un mobile chiuso e non certo ricco di aerazione diretta), posso dire che il dissipatore acquistato ed installato mi ha offerto la massima soddisfazione nel rapporto qualita’ / prezzo.

    Acquistato a circa 25 euro, mi ha favorevolmente impressionato per la consistenza e la buona fattura. Il semplice fatto di effettuare l'installazione tramite backplate mi rassicura rispetto alle ottime prestazioni che mi attendo. Un semplice esame dei dati (sopra riportati) mi ha confermato che questo dissipatore ha tolto fino a 10 gradi C alla CPU (gia’ "fresca" di suo) rispetto al dissipatore standard Intel.



    Per di piu’, la breve sessione di test effettuata mi ha dimostrato come, dopo l'innalzamento della temperatura causato dal test, il ritorno alla temperatura "normale" avvenga in tempi brevi e senza intoppi.

    Giudizio per me assolutamente positivo su questo dissipatore, l'entry level Thermalright in questa fascia di prodotti. L'unico problema... e’ trovarlo nei negozi online (fatto non semplice ne’ scontato).

    Ultima nota sul dissipatore: attenzione alle dimensioni in relazione al case dove si andra’ ad installare. Pur essendo un "entry level", non e’ proprio piccolo... Se guardate bene questa foto, notate che in questo building il dissipatore, una volta installato, arriva a sfiorare la finestra in plexy presente sulla paratia. Pochi mm in piu’ e non sarebbe entrato.





    Impressioni finali sul case

    Ho voluto provare sul campo questo case, dopo averlo "conosciuto" teoricamente anche grazie a > questa News < (nella quale potrete trovare tutti i dati tecnici inerenti il case medesimo). Siccome mi sembrava uno chassis completo e moderno, piccolo ma dotato di tutto quel che serve in un building standard (e non solo), ho voluto sperimentare. Il costo, del resto, mi e’ sembrato veramente ottimo (al di sotto dei 40 euro).

    La mia impressione finale e’ molto positiva.
    Per quanto piccolo e adatto solo a motherboard micro ATX, il case ospita tutto cio’ che serve senza fare una piega. Sarebbe certamente da testare con VGA di una certa dimensione, ma non essendo questo il mio caso, non saprei darvi informazioni ulteriori. A tal proposito si noti che parte della gabbia per Hard Disk (la parte colorata in blu) e’ rimovibile, anche allo scopo di agevolare l'installazione di una eventuale VGA "ingombrante", e per non ostacolare il flusso d'aria in ingresso dalla ventola frontale.

    Non ho incontrato difficolta’ di montaggio particolari, anzi, con pazienza (che serve sempre) si puo’ realizzare un building molto funzionale e pulito. Il solo cavo di alimentazione 8pin della motherboard non mi e’ riuscito di passarlo dall'alto (non c'era predisposizione ne’ spazio sufficiente), ho dovuto utilizzare gli appositi spazi laterali e un po' di "fantasia" per nasconderlo al meglio lungo il percorso.

    Lo spazio dietro la motherboard e’ abbastanza ampio; con calma, accortezza ed intelligenza si riesce a posizionare tutti i cavi in eccesso. Sono particolarmente orgoglioso di me stesso perche’, dopo avere passato tutto per bene nei passaggi predisposti, sono riuscito a chiudere la paratia... al primo colpo

    Le due ventole preinstallate si comportano a mio avviso bene (pur meritando di essere "diminuite" quanto a velocita’ operativa, per acquistare un regime un po' piu’ "silent").

    Gli interni neri (con inserti blu) mi sono sembrati ben realizzati e abbastanza rifiniti. Persino le pareti ed il metallo utilizzato, per quanto all'interno di uno chassis di costo non elevato, mi sono sembrati abbastanza consistenti, lasciando una certa impressione di solidita’ (ovviamente tutto e’ relativo, data la fascia di prezzo dello chassis).
    L'estetica a mio avviso e’ complessivamente buona, fatto che certamente non guasta.



    Last edited by frupoli; 08-29-2013 at 06:18 AM.

  9. #9
    Xtreme Member
    Join Date
    Aug 2010
    Posts
    194
    Frupo's budget Sandy 2012: FINAL WORDS

    Posso dire in definitiva, relativamente a questa esperienza, che con un attento studio delle componenti ed un po' di pazienza ed esperienza, si puo' realizzare una macchina con i requisiti desiderati, ossia moderna, performante in relazione alle attese ed alle necessita', divertente da montare e da utilizzare, e perche' no... anche poco dispendiosa.
    Queste erano le impostazioni iniziali, e questo ritengo di avere raggiunto in questo building.

    Last edited by frupoli; 08-29-2013 at 06:19 AM.

  10. #10
    Xtreme Member
    Join Date
    Aug 2010
    Posts
    194
    Frupo's budget Sandy 2012: Final Thanks

    Un ringraziamento a tutti gli amici del forum che, come sempre, hanno contribuito direttamente ed indirettamente a questa realizzazione, ed un grazie anche al destinatario della macchina che, con fiducia, mi ha lasciato operare le scelte ed effettuare tutti gli step necessari.

    Un grazie particolare a mia moglie che, con pazienza, ogni tanto subisce questa mia piccola mania. Grazie amore mio.

    Un doveroso omaggio infine all'amico P@olo, raffigurato nella foto sottostante mentre ? impegnato nel suo "duro lavoro" fotografico. La maggior parte delle belle immagini di questa presentazione e' scaturita dalla sua mano. Grazie :ok




    ... ... ...ah dimenticavo... ringraziamo pure Magoo, che non ha certo dimenticato di fare la guardia ai pacchetti e ci ha fatto compagnia durante il montaggio. :ok

    Last edited by frupoli; 08-29-2013 at 06:21 AM.

  11. #11
    Xtreme Member
    Join Date
    Aug 2010
    Posts
    194
    Reserved
    Last edited by frupoli; 08-29-2013 at 06:22 AM.

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
  •